Il Campionato Italiano di Autocross e i protagonisti della Tappa Pontina

La tappa di Latina, del Trofeo Unicef, valevole per il Campionato Italiano di Autocross 2015,   si è disputata  Sabato 12 Settembresul Circuito Asal di Campoverde,  regalando uno spettacolo degno di nota ad appassionati e curiosi. La Gara di Campionato Italianoha ospitato  più di sessanta piloti provenienti dalla penisola che si sono cimentati  sulla linea di partenza con rombanti auto e prototipi, due e quattro ruote motrici, suddivisi in otto categorie. La gara, ad eliminazione, è entrata nel vivo, dopo i giri di qualificazione che  hanno stabilito l’ordine di partenze dei piloti  prima, per le due semifinali e poi, per la finalissima che si è svolta in notturna, offrendo uno spettacolo a dir poco suggestivo. Come sempre, dall’inizio di questo campionato,  prima di iniziare le fasi finali della gara, la pista è lasciata ai piccoli piloti di domani. Sabato ad animare il tracciato subito dopo il tramonto c’erano:  Alessandro Spaziani 8 anni sul prototipo n.16, Davide Boggian 10anni sul  prototipo  n. 3, Cristiano Brighenti 8 anni sul quad arancio, Ivan Brighenti  5anni  quad giallo e i figli d’arte  Giuseppe Norelli 10anni,  figlio di Americo pilota Asal della categoria B  sul prototipo  n.1 , Mattia Ruscito6 anni , figlio di Claudio pilota Asal della Categoria Sport  verde e giallo ed Alessio Ruscito 9anni,  figlio di Alessandro pilota Asal della categoria A, sul prototipo azzurro con al seguito il fratello Andrea Ruscito  8anni, pronto a sostituirlo in caso di defiance.   Vincitori della Tappa Pontina del Campionato Italiano: per la categoria APierpaolo Caputo che ha avuto la meglio su Andrea Micheletti ed Emanuele di Rezza. Per la categoria B ha vinto Marco Castaldo sul podio con  Gianpiero Pozzobon ed Andrea Cicciarelli. Da sottolineare però la splendida corsa portata a termine da Giorgio Tassinari il primo a prendere la bandiera a scacchi ma eliminato,  per una futile formalità, un fanalino ha perso la copertura arancio ed è diventato bianco, una irregolarità che gli è costata il podio, peccato . Nella categoria C l’alloro è andato a Munerati Carlo, Fabrizio Fabri e Roberto Colla. Per la categoria D, hanno primeggiato Alessandro Chiari, Andrea Cinelli e Giorgio Lentini detto Giacomino. La  Categoria E che ha consacrato sul gradino più alto del podio Angelo Spagnol. La categoria Kart Kross ha consacrato alla storia Leopoldo Morelli e Corrado Soldà. LaCategoria Sport va visto, vincitori Samuele Zanatti, Cristian Testani ed Angelo Piacentini.  Il prossimo appuntamento in calendario, della scuderia Asal di Latina, è per Domenica 4 Ottobre  quando,  si correrà l’ultima   tappa del Campionato Regionale a partire dalleore 10.00.Sul circuito domenica, si ricorderà anche l’amico Fausto Testani, un grande appassionato e pilota di autocross, fra i più promettenti del Lazio.

 

M. Paniconi

Author: M. Paniconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.